La Storia

Gli Inizi

Nell’autunno del 1933 il dottor A. Leland Watson, compiuti gli studi presso l’Università di Minneapolis, Minnesota, si specializzò ad Oxford in Inghilterra come allievo dell’American Rhodes e, al suo ritorno, inizia l’avventura come pioniere nell’elettronica medica.
maico_2
(anni 30)

Laboratorio Maico 1937

L’uomo entrò con decisione nella piccola stanza presa in affitto nel Walker Building di Minneapolis chiudendo la porta alle sue spalle. Si tolse la giacca, arrotolò al gomito le maniche della camicia e si guardò intorno. Non era un gran che come posto, ma per cominciare poteva bastare. Diede un’occhiata ai progetti sul tavolo, poi alla scarsa strumentazione a disposizione: una serie di cacciaviti, un saldatore, un visore, un martello e poco altro. Quell’uomo si chiamava Leland A. Watson. Era nato proprio in quella città. Aveva studiato, giocato, poco distante da quell’edificio. Dopo la laurea era partito per la Gran Bretagna per studiare ancora, a Oxford, ma il vecchio mondo non faceva per lui ed era tornato in patria. Proprio nel momento peggiore per trovare un lavoro. In America, infatti, continuava il periodo di crisi che si era improvvisamente manifestato con il crollo di Wall Street del 1929 e le aziende, nel 1933, erano ancora a produzione zero.

Ma il sogno di dare una risposta certa a una domanda che fin da bambino sentiva fare spesso al padre medico O.R.L. dai suoi pazienti: “come fa a dire che sono sordo e non distratto, dottore?”. Dal sogno di dare una risposta ad una semplice domanda, ebbe inizio il successo. Incominciò a studiare e a progettare uno strumento innovativo che avesse come scopo la misurazione del livello uditivo in maniera precisa. Era una questione di poco tempo e sarebbe stato pronto ad affrontare il mercato. All’esterno della stanza compariva l’insegna Medical Acoustic Instrument Company.

La MAICO era nata.

Il dottor A. Leland Watson, esaudì subito il bisogno del padre che come ogni bravo medico, sogna di poter avvalersi di strumenti che permettano una corretta diagnosi.

Nasce l’audiometro D-4 Maico e mentre viene commercializzato da una costa all’altra degli Stati Uniti, Leland A. Watson, chiuso nel suo nuovo ufficio al n. 914 di Marquette avenue nello Sterling Building a Minneapolis, consumava le sue ore a un progetto forse ancora più difficile, ridare la possibilità di sentire a coloro che hanno un deficit uditivo.

Stava pensando ad un apparecchio acustico indossabile.

Con lo spirito del pioniere che percorre con ottimismo i nuovi sentieri vuole rendere portabile quell’amplificatore di suoni composto da ingombranti batterie che dovevano essere legate alle gambe dell’audioleso, enormi ricevitori e microfoni che lo rendevano strumento non adatto alla vita moderna, sempre più dinamica. Alla Maico prende forma LISTENER prima apparecchio acustico con tecnologia VACUUM.

Anni 40

maico_3
(Fabbrica Maico di Minneapolis 1940)

Seguiranno in maniera frenetica, sull’onda del successo ottenuto, tutta una serie di nuovi prodotti; questo grazie al fatto che il dottor Leland A. Watson investe tutto nella ricerca, che negli anni ’40 era intuizione, fantasia, sperimentazione. Di seguito gli apparecchi acustici ad occhiale e sugli orecchini, perché l’estetica oggi come allora è il primo ostacolo che si incontra nell’usare l’apparecchio, dimenticando che gli uomini comunicano emozioni attraverso le parole.

Anni 50

A. L. Watson doppia presidenza 1952, il dott. Watson, presidente Maico, viene eletto presidente dell’A.H.A.A. l’Associazione Americana degli audioprotesisti.

Al discorso di insediamento ricorda che questo lavoro dà l’onore, ove è possibile, di far ascoltare la parola, musica più dolce da questo lato del paradiso. Frase che racchiude l’amore per il proprio lavoro, l’umiltà di riconoscere i limiti e la consapevolezza che la parola avvicina le persone. Gli anni ’50 vedono una Maico in continua evoluzione tecnologica e di espansione territoriale ed è proprio in questo periodo che mette le radici anche in Italia, incontrando subito un grande successo. Come ogni figlia educata bene, l’azienda Maico, continua a crescere sia a livello scientifico che organizzativo conseguendo successi in tutti i campi dell’audiologia strumentale e protesica, con sviluppo di apparecchiature sempre più sensibili, e più piccole, fino ad arrivare ad essere praticamente invisibili. La storia Maico è fatta di molti nomi illustri che si sono seduti sulla poltrona più importante della compagnia, tutti ispirati oggi come allora alla filosofia di L. A. Watson.

Anni 60

maico_4
(Tony Curtis si sottopone ad una visita medica con apparecchio Maico)

Il dott. Watson di strada, da quella stanza in affitto a Minneapolis, ne ha fatta tanta.
 Di successi ne ha assaporati molti, ma il destino è in agguato, nel 1960 durante uno dei suoi innumerevoli viaggi di lavoro a causa di un incidente aereo perde la vita. Dott. Watson
Come ogni figlia educata bene, l’azienda Maico, continua a crescere sia a livello scientifico che organizzativo conseguendo successi in tutti i campi dell’audiologia strumentale e protesica, con sviluppo di apparecchiature sempre più sensibili, e più piccole, fino ad arrivare ad essere praticamente invisibili.
La storia Maico è fatta di molti nomi illustri che si sono seduti sulla poltrona più importante della compagnia, tutti ispirati oggi come allora alla filosofia di L. A. Watson.
Questo lavoro ci dà l’onore, ove è possibile, di far ascoltare la parola, la musica più dolce da questo lato del paradiso.
Frase che racchiude l’amore per il proprio lavoro, l’umiltà di chi sa che non tutti si possono aiutare e la consapevolezza che la parola avvicina le persone.

Dall’America all’Italia

Sul finire degli anni 50 La MAICO si diffonde in Italia diventando leader del mercato con lo slogan “MAICO vince la sordità

MAICO conserva la Leadership per tutti gli anni 60 entrando in crisi negli anni 70 per divergenze dirigenziali.

Negli anni 80 la MAICO si riorganizza creando una fitta rete di concessionari che danno nuova linfa al marchio ed è proprio nel 1982 che nasce MAICO TARANTO ACUSTICA nella storica sede di Taranto Corso Umberto 81 e nel 1986 a Lecce in via R. Rubichi 3

Ed in questi anni la Maico riprende quota sul mercato crescendo anno dopo anno

Nel 1992 la Maico lancia il primo apparecchio acustico a programmazione digitale basato sul sistema P.H.O.X.

Nel 1999 la Taranto Acustica dopo anni di successi, trasferisce la propria sede di Taranto da c.so Umberto in quella piu funzionale di via Cagliari 73 e 3 anni dopo nel 2002 trasferisce quella di Lecce da via Rubichi 3 al viale Leopardi 160

Ogni anno la MAICO lancia un nuovo prodotto sempre più innovativo e di pari passo la Taranto Acustica acquisisce crescenti successi

Nel 2007 amplia il raggio di azione aprendo una nuovo centro a Potenza in via del Gallitello 89 per fornire i propri servizi anche in quella provincia.

Nel 2009 apre una nuova filiale in prov di Taranto , precisamente a Manduria in via Pacelli 12 e nel 2011 apre una seconda sede a Taranto in Via solito 32 trasferita poi nel 2013 in viale Trentino 2.

Nel 2015 acquisisce la concessione per la distribuzione degli apparecchi MAICO per la provincia di Cosenza aprendo una sede a Rossano Calabro in via Nazionale 107 e nel 2016 apre il centro a Cosenza in viale Giacomo Mancini

Nel 2016 la rete MAICO Taranto Acustica si arricchisce di un nuovo centro a Massafra in Corso Roma 1

I commenti sono chiusi